L’Orage quartet plays Arthur Rimbaud

21.15

Spianata del Castello di Introd

Uno splendido viaggio tra note e parole che, ripercorrendo le tappe fondamentali dell’esistenza di un intelletuale che più di altri con la sua vita, il suo pensiero, i suoi versi, i suoi gesti, ha tracciato una cesura poetica tra la tradizione e la modernità.

Non si tratta di un omaggio, ma di un accorato e amorevole atto di interpretazione e di ri-creazione che si snoda in un percorso nel quale L’Orage sogna, allude, cita, prende le distanze, si commuove e affonda la lama in un materiale incandecsente ancora oggi, a quasi 150 anni dalla sua pubblicazione.

Un concerto da non perdere, un occasione per ascoltare e ri-ascoltare.

19957008_1496450450375267_3793169784045040953_o

L’Orage ama definire la propria musica “il rock delle montagne”, in omaggio alle radici valdostane della band. È in realtà un punto di fusione equilibrato tra il mondo folk, quello della canzone d’autore e quello del rock.

Nato nel 2009 dalla collaborazione tra il cantautore Alberto Visconti e i fratelli Rémy e Vincent Boniface, L’Orage è diventato in breve tempo uno dei gruppi valdostani più amati di sempre.

23.15

‘ROUND MIDNIGHT - Tisane di Emilia Berthod